Alberto Falossi, esperto Internet

Stavo preparando una presentazione su blog e media digitali per giovedì e ho pensato di far vedere un po’ di cose sul fiscogate (ma quanto li odio???), ovviamente dando ampio risalto al buon Falossi, balzato in questi giorni agli onori della cronaca per il numero esorbitante di visite ricevute dal suo blog dopo aver postato quello che sembrava a molti sul momento era sembrato uno scoop della rete ma che in realtà era in prima pagina su Metro al bar la mattina.

Per la cronaca, io la notizia l’ho avuta da Mauro Monti, che ha postato alla velocità del tuono (un quarto d’orella prima di Alberto) ma, col senno di poi, non ha ottimizzato al meglio il post… Diversamente, l’Alberto Falossi, come lui stesso ci racconta, si è da subito piazzato su Google in posizione pazzesca. Dipende da come combinate le parole, ma il risultato non cambia: nella battaglia del ranking, il Falossi contro Corriere.it e Repubblica.it ne esce più che bene.

Scopro dell’esistenza di questo meraviglioso essere umano grazie al solito Luca Conti. Mentre preparo le mie spettacolarslide (quando non hai tempo per scrivere: metti belle foto a tutto schermo e commenta), leggendo questo e quello, scopro che l’Albertone Informatico si è piazzato pure su Sky. Vediamocelo:

E’ lui stesso a darmi la sensazionale notizia. Ci sta: un blogger modesto devo ancora incontrarlo, e questi per lui sono giorni di gloria. Tutto ciò detto, mi piaceva esprimere qualche considerazione riguardo al servizio andato in onda. Considerazioni in ordine sparso:

  • Per la TV Alberto diventa “esperto internet”, a conferma che in TV ci vanno gli esperti, mica i blogger. L’oggetto l’abbiamo sdoganato, sul soggetto ci dobbiamo ancora lavorare. Curiosamente, anche la preposizione “di” sparisce. Come se Gianluca Vialli andasse a Controcampo come “esperto calcio”.
  • La presentatrice dice che è stato il primo a dare la notizia. Questo rinforza la reputazione dell’ospite, che oltre a essere “esperto internet” è uno che fa pure gli Scoop. Lui stesso se lo ripete, mentendo spudoratamente (io avrei fatto lo stesso: vai in tv 120″ e rompi pure i coglioni alla presentatrice???) salvo poi sentirsi in dovere di precisare sulle sue pagine che non è stato il primo, ma uno dei primi (altra bella mossa: c’è gente bella permalosa nella blogosfera italiana, meglio non irritare nessuno).
  • All’esperto sono arrivati decine di migliaia di commenti??? Alberto ha avuto il suo bel daffare, vedendosi costretto a ricorrere alla moderazione, ma decine di migliaia… Il povero Beppe Grillo in fondo ne ha fatti solo 5.500… Forse qui la bionda mixa il traffico di Falossi con il buzz complessivo.
  • Ma Alberto secondo voi è vero? A me sembra un Cyborg. Però tiene bene lo schermo. Quasi quasi lo faccio vedere al media training di domani. Il lessico è appropriato (morbosità, soddisfazione, sbigottimento generale, inquetante, invidia… Come piace alla TV), la cadenza è un po’ forzata ma funziona perchè enfatizza. Va lungo su qualche domanda ma sono peccatucci. Alla fine l’unica a impappinarsi è la conduttrice.
  • I dentisti sembrano guadagnare molto. Da quanto abbiamo appurato io e il mio capo con i dati del suo paese, anche il farmacista non se la passa male.
  • Quando i dati sono su Internet, è difficile controllarli“. Bravo Alberto. Buon punto. Solo le associazioni dei consumatori che minacciano cause pensano che la polizia postale possa correre dietro a ciascun sito per far togliere dei dati che, siccome sono stati ufficialmente oscurati, non debbono più essere oggetto di discussione. Scritta. Se volete sapere qualcosa sul mio paesello e non avete tempo per far lavorare eMule, telefonatemi.
  • Il vaso di Pandora è aperto. Bisognava pensarci prima“. La chiusa è magistrale e fa onestamente riflettere. Possibile che Visco & Co. non si siano confrontati con il Garante per la tutela della Privacy prima di sparare questa bomba? Possibile che non avessero capito che di bomba si trattava? E poi queste cose si fanno mentre stai liberando la scrivania, con Berlusconi e Bossi che stanno mettendo giù la lista dei ministri del nuovo governo???
  • Ma perchè l’ospite si deve arrampicare su un vertiginoso seggiolino posto a due metri, praticamente senza schienale? Non basta spiegargli che non si deve muovere o le riprese vengono male?

Babylulu: ma per te il Falossi è parente di… chi sai tu…???

Leggi anche:

  1. Cosa faccio online? Critico Codice Internet
  2. Internet Tour: confessioni di un pr in crisi
  3. Fiscopoli: la presentazione

4 Comments

  1. Mauro Monti says:

    EHheeh, grazie per la citazione e la precisazione ^_^

    Felice di averti informato “un pò prima degli altri”

  2. ironmauro says:

    Piacere mio… E poi dicono che Twitter è una perdita di tempo!

  3. Post bellissimo :-) :-) :-) ! In realtà sei stato troppo buono sulla parlata “staccata” – secondo me era un po’ dilettante – quasi da Cyborg ;-)

    Però pensando a quel cacchio di seggiolino (che ricorderò a vita) forse è andata anche troppo bene. Avevo due grandi preoccupazioni: (a) non sparare cazzate pazzesche in diretta nazionale (b) non perdere l’equilibrio in diretta nazionale :-)

  4. ironmauro says:

    No, no, dammi retta: si vedono certe figuracce in TV… Te la sei cavata benissimo, considerando anche la difficoltà aggiuntiva data dal seggiolino!!!

Leave a Reply

Better Tag Cloud