Auguri Aria di Crisi

È passato un anno da quando ho aperto questo blog. All’epoca stavo cercando di mantenerne uno in inglese (Cyber PR) ma la cosa era diventata abbastanza faticosa. All’inizio Aria di Crisi voleva essere un podcast (da qui il nome). In realtà però ad oggi ne ho realizzato soltanto uno.

Sembra essere passato un secolo. È incredibile come, in maniera del tutto fortuita, abbia avuto il tempismo di dare al blog il nome che ha. Il casino dei mercati finanziari di settembre e ottobre 2008 la scorsa primavera era lungi dall’essere prevedibile. Il naming Aria di Crisi non potrebbe essere più attuale.

Peraltro, è giunto il momento di fare delle riflessioni editoriali un poco serie: all’inizio puntavo a contenuti più o meno tecnici legati al mio lavoro e al crisis management, e come Internet e il digitale potessero esservi applicati. Con la crisi economica che montava, mi sono spostato in maniera abbastanza spontanea su temi come il risparmio personale e l’arte di arrangiarsi. Basti pensare alla recensione di Buxfer o al post su come smettere di fare la fila. Ad un visitatore occasionale, Aria di Crisi non da grandi indizi su cosa può trovare. Le categorie sono un gran casino… Tempo di lavorare un po’ su brand identity e brand equity!

Intanto, se cercate la keyword “crisi” su Google.it siamo lì. Non significa un gran che, ma quando lo racconto ai clienti fa sempre figo.

Buon compleanno.

Leggi anche:

  1. Causa crisi economica globale
  2. Aria di crisi presenta: lo Sfigometro italiano
  3. Prove generali di crisi

3 Comments

  1. pietroizzo says:

    Auguri, neh? Ciao da Torino

  2. Beppe says:

    Happy birthday!

Leave a Reply

Better Tag Cloud